Select Page

#beachandlove, #rockin1000, la mia famiglia e l’importanza dell’orchestra

#beachandlove, #rockin1000, la mia famiglia e l’importanza dell’orchestra
faiunsaltoa

Foto di Francesco Mattucci per il progetto “faiunsaltoa” https://instagram.com/faiunsaltoa/

Quella appena passata è stata una settimana particolare.

Capitano quei giorni, quelle settimane, che cambiano un po’ le cose. Quelle in cui ti arrivano dei messaggi un po’ da tutte le parti e tu li ascolti.

La scorsa settimana l’avrei potuta intitolare “Dell’importanza dell’orchestra”.

#beachandlove

Siamo già alla seconda edizione, ma io c’ero per la prima volta. Il Beach and Love lo lascio raccontare al suo ideatore, Salvatore Russo. Io in breve posso dire quello che ho detto al negozio di alimentari qua sotto casa: “sono stata a una roba di lavoro, ma eravamo sulla spiaggia”. Mi hanno guardata male, hanno rilevato che ero abbronzata e c’avevo i capelli belli, e sono passati oltre. A me stessa posso dire che è stato un evento molto formativo che mi ha regalato grandi spunti di riflessione e un enorme desiderio di approfondire. Ed eravamo in infradito sulla spiaggia.

Non ero soltanto andata lì a sentire quel che dicevano, ero proprio nello staff, col nome sulla locandina in qualità di twittera ufficiale. Ed è così che ho apprezzato l’importanza dell’orchestra. C’era un maestro a dirigere, ma tutti i membri dell’orchestra hanno fatto quel che dovevano seguendo un unico ritmo ed andando in un’unica direzione. Bellissimo.

L’evento per me è finito così, terrorizzata dal tappeto elastico esattamente come quando ero bambina e con il maestro dell’orchestra a sostenere il fagotto stonato.

Un_aiutino

Foto di Francesco Mattucci per il progetto “faiunsaltoa” https://instagram.com/faiunsaltoa/

Chiudo con un “immensi” a tutti, a chi ha parlato, a chi ha ascoltato, a chi ci ha accolti con un affetto e una disponibilità che possono stupire in un mondo in cui andiamo come criceti nella ruota.

#rockin1000

Mentre ero al Beach and Love è successo uno dei quei piccoli grandi miracoli della Rete. Questo:

È andato online il video in cui 1000 rocker interpretano all’unisono Learn to Fly, il tutto per chiedere ai Foo Fighters di fare tappa anche a Cesena. Ed è successo che dopo 24 ore Dave Grohl ha risposto con un video, in italiano. E sì, i 1000 rocker ce l’hanno fatta, la tappa a Cesena ci sarà.

La cosa è di per sé emozionante e coinvolgente, ma se dopo la risposta di Dave Grohl vai a mangiare i cappelletti con Eleonora, che ha lavorato in prima linea al progetto, ti accorgi che sì, è possibile volare, almeno a un metro da terra 🙂

E anche qui il maestro e l’orchestra hanno funzionato alla grande. “Chebellissimo”.

La mia famiglia

Veniamo a me e ai miei. Una famiglia funziona soltanto se “si muove come un’orchestra” (autocit.). Bisogna che ognuno suoni il proprio strumento in armonia con gli altri, non bisogna coprirli oppure andare fuori dallo spartito.

Ci abbiamo messo un po’ a ritornare ad essere un’orchestra, le vicissitudini le ho raccontate in queste pagine più volte, ma proprio la scorsa settimana ci siamo resi conto di esserci riusciti, dia aver ritrovato l’armonia degli elementi vecchi e nuovi, tutti insieme. “Belli belli in modo assurdo”.

Orchestra

La triplice lezione è sempre la stessa. Da soli possiamo fare grandi imprese, ma con gli altri si possono fare i miracoli.

 

About The Author

michela

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi