Select Page

Canone RAI in bolletta: ci vediamo su Class-Cnbc

Canone RAI in bolletta: ci vediamo su Class-Cnbc

Canone RAI in bolletta

Di canone RAI in bolletta, scrivo su 6sicuro.it da oltre un anno. Un anno di interpretazioni, decreti attuative, regole da spiegare ai nostri lettori e risposte alle loro tante, tantissime domande.

Adesso, 6sicuro e il suo Direttore Marketing e grande amico, Salvatore Russo, mi mandano a raccontare tutto quello che ho appreso sul tema direttamente in TV.

Il 26 ottobre, alle 15.40 circa sarò infatti ospite di Carla Signorile che conduce la trasmissione I vostri soldi su Class-Cnbc (canale 507 di SKY).

E sul canone RAI in bolletta c’è davvero tanto da dire, dal momento che è stata una vera e propria rivoluzione e abbiamo avuto un anno di test tra successi e fallimenti.

Canone RAI in bolletta: le regole iniziali

Tutto è iniziato con la Legge di Stabilità 2016, l’annuncio che il canone sarebbe finito nella bolletta dell’elettricità e che sarebbe costato 13 euro in meno, per il 2016, con la promessa di ulteriori riduzioni negli anni successivi. Pagare meno, pagare tutti, questo l’obiettivo della riforma.

Canone RAI in bolletta: l’autocertificazione

Quello dell’autocertificazione di mancato possesso dell’apparecchio televisivo, ai fini dell’esenzione dal canone RAI, è un tema molto controverso. Bisognerà presentarla annualmente e se non si rispettano i termini, bisogna pagare il canone anche in assenza di televisore. Ma le regole sono state comunicate a ridosso della scadenza e in molti non le hanno recepite in tempo.

Canone RAI in bolletta: il rimborso

Hai pagato il canone RAI, ma per qualche motivo non dovevi? Da qualche settimana è attiva la procedura di rimborso e il tutto dovrebbe risolversi in pochi giorni, così promette l’Agenzia delle Entrate.

Canone RAI in bolletta: e se in bolletta non c’è?

È il primo anno e la confusione è tanta, su tutti i fronti. per questo motivo qualcuno tenuto a pagare il canone, potrebbe non aver ricevuto l’addebito in bolletta. A questo punto non si può più attendere: bisogna pagare mediante F24 entro il 31 ottobre per evitare le sanzioni. Se poi arriverà anche l’addebito in bolletta basterà non pagarlo, o chiederne il rimborso in caso di addebito automatico sul conto corrente.

Detto questo, c’è una buona notizia per il 2017. Ma per le ultimissime, ci vediamo in TV!

 

About The Author

michela

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi