Select Page

SportGrandTour (episodio 3): Judo!

SportGrandTour (episodio 3): Judo!

Dove eravamo rimasti? Ah sì, alla visita a Medicina dello Sport dove dopo visite mediche e test fisici hanno consigliato a mio figlio 6enne di iniziare a praticare arti marziali, nello specifico Judo.

E Judo fu!

Come abbiamo scelto l’associazione sportiva?

Judo, è una parola! Io non ci capisco niente di arti marziali, non so distinguere una disciplina dall’altra (mi dicono che il Karate è fatto di colpi e il Judo di prese, mi fido), so solo che il campione olimpico di Judo è italiano anzi sta a Settimo Torinese, praticamente dietro casa.

Questo è tutto quello che so.

Poi però ci sono Giulia e SportGrandTour e la mappa con tutte le associazioni sportive convenzionate.

Perché una volta che scegli lo sport, la famiglia deve incastrare bene il tetris spazio-temporale, oltre a selezionare un’associazione seria ma accogliente.

E così dopo un incrocio fatto di orari, linee dei mezzi pubblici e competenze delle diverse associazioni, ce l’abbiamo fatta! Da quasi due mesi frequentiamo con piacere la Engym Sport (di cui parlerò nel prossimo episodio).

Come è andata la prima lezione di Judo?

Malino, ma abbiamo subito capito perché e tutto si è risolto.

Ho portato mio figlio alla prima lezione con t-shirt e pantaloni della tuta e lui ha capito che quello fosse il primo giorno per tutti.

Quindi il piccolo si è ritrovato ad allenarsi con un gruppo di bimbi che indossavano l’abbigliamento adatto e che ovviamente non erano al primo giorno. Questo ha generato un momento di frustrazione ma… magia! I maestri e gli altri allievi sono stati adorabili: lo hanno consolato e gli hanno asciugato le lacrimucce. Poi al termine della lezione gli ho spiegato che per la successiva anche lui avrebbe avuto il suo judogi. il kimono per il Judo, e che gli altri bimbi non erano alla prima lezione (anzi alcuni di loro frequentano la palestra fin dalla scuola materna).

La lezione successiva c’era quel bimbo sorridente della foto 🙂

Adesso c’ho un figlio che ogni tanto parla giapponese, ma questa è un’altra storia…

About The Author

michela

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi