Salta al contenuto

Categoria: L’angolo delle riflessioni

TrebBino

Ciao piccoletto,

ormai hai tre anni, che roba!

Se ripenso a quella notte avventurosa mi vengono i brividi, e invece siamo qui, a festeggiare il tuo terzo anno 🙂

Allora, come è andato quest’anno?

Ecco cosa hai combinato.

Hai abbandonato definitivamente il passeggino ed esplori il mondo sulle tue gambe, sempre più lunghe e sempre più magre.

1

Il gioco del rispetto (home edition): ci divertiremo!

Può una bambina esplorare, arrampicarsi, far correre una macchinina senza sentirsi “sbagliata” per questo? Può un bambino curare un bambolotto o piangere senza essere guardato con sospetto? Noi crediamo di sì. Perché il rispetto tra gli adulti parte dal rispetto dei desideri di realizzazione di bambini e bambine.

“Michela se ti inviamo Il gioco del rispetto, home edition, ci dici cosa ne pensi?”

Me l’ha scritto bello diretto una persona che collabora con chi ha creato il gioco, per la scuola prima e per casa poi.

Se non siete stati su Marte negli ultimi anni, avrete sentito certamente parlare di questo gioco, purtroppo spesso a causa delle tristi strumentalizzazioni di certa politica che va nella direzione opposta rispetto a quella dove dovrebbe andare il mondo.

SportGrandTour (episodio 2): visita a Medicina dello Sport

Finalmente l’avventura sportiva del 6enne è iniziata, e con grande entusiasmo. Ma prima di raccontare dello sport, devo fare un passo indietro.

Di SportGranTour e del mio progetto con Giulia, la fondatrice, ho parlato qui. Nel frattempo, grazie a questa iniziativa ho scoperto una bella risorsa della mia città: l’Istituto di Medicina dello Sport FMSI di Torino (IMSTO).